Millennium
Free Hosting

Free Web Hosting with PHP, MySQL, Apache, FTP and more.
Get your Free SubDOMAIN you.6te.net or you.eu5.org or...
Create your account NOW at http://www.freewebhostingarea.com.

Cheap Domains

Cheap Domains
starting at $2.99/year

check

Millennium

 

 

Tempo: eterno argomento di conversazione. Causa universale delle malattie. Lagnarsene sempre.

Flaubert

 

 

Mi sembra ieri che aspettavamo con ansia l’anno 2000 e adesso, quasi senza accorgercene, siamo già nel 2007, in pieno terzo millennio, ormai.

 

Il fatto di aspettare qualcosa con ansia fa scattare un meccanismo psicologico per cui sembra che l’evento atteso non arrivi mai. O, al contrario, ci si lamenta della velocità del tempo. Ma il tempo non ha una velocità, e anche se l’avesse, quale sarebbe? e rispetto a cosa? un’ora all’ora? un giorno al giorno? Non ha senso.

 

C’era una storia attorno al terzo millennio: si discuteva sul momento esatto di inizio.

 

Sì, c’è stata molta confusione. La versione ufficiale è che il terzo millennio è iniziato il 1° gennaio 2001, anche se alcuni studiosi autorevoli hanno sostenuto che iniziasse il 1° gennaio 2000.

 

Ma poi la questione è stata risolta, no?

 

I problemi si possono sempre risolvere, anche se talvolta la soluzione è che le soluzioni sono più di una o che non può esserci soluzione.

 

Sembrerebbe che non ci sia niente di più semplice dello stabilire quando finisce e quando inizia un millennio. Perché tanta discussione?

 

Perché non si parte dalle basi. Ho letto e sentito molte argomentazioni sul problema, ma non mi risulta che qualcuno si sia posto la domanda fondamentale: cosa si intende per millennio. Sembra banale, ma si possono trovare almeno due definizioni.

Secondo la prima, millennio significa: periodo di mille anni consecutivi contati a partire dal punto zero. Nota che non esiste un anno zero, ma l’istante zero, cioè idealmente la nascita di Gesù Cristo.

Secondo questa impostazione, il terzo millennio inizia il 1° gennaio 2001, anche se non è intuitivo. Per accertarlo senza ombra di dubbio, basta contare fisicamente gli anni e vedere che tra il punto zero e il 31 dicembre 2000 ¾ quindi tutto l’anno 2000 incluso ¾ intercorrono esattamente 2000 anni.

Se non si ha la pazienza di farlo, si può facilmente vedere che la prima decina di numeri naturali termina con il numero 10: 1,2,3,4,5,6,7,8,9,10.

Sono dieci in tutto, come si può vedere.

 

               Punto 0

 

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

 

Prima decina di numeri naturali

 

Pertanto la seconda decina inizia con il numero 11.

 

Esiste però un’altra impostazione, secondo la quale millennio significa: periodo di mille anni consecutivi aventi la stessa cifra iniziale. Per esempio, i mille anni tra il 1000 e il 1999, i mille anni tra il 2000 e il 2999, e così via, senza considerare il punto zero di partenza.

Secondo questa impostazione, il terzo millennio inizia il 1° gennaio 2000, che è il primo della serie di mille anni consecutivi che inizia con il 2.

Come vedi, definire i termini del problema è importantissimo. Magari si scopre che i problemi sono più di uno e ognuno ha la sua soluzione.

 

Secondo o terzo millennio, una cosa è certa: il tempo passa troppo in fretta.

 

Non è il tempo che passa, siamo noi che passiamo.

 

Non mi piacciono le conclusioni inappellabili.

 

Preferiresti che dicessi: il tempo corre in fretta perché non ha altre cose da fare!

 

 

Il tempo è troppo lento per chi aspetta, troppo rapido per chi ha paura,

troppo lungo per chi soffre, troppo breve per chi gioisce,

ma per chi ama il tempo non esiste.

Henry van Dyke

 

Torno all’indice del Libro