Meridiane Orologi solari

Orologio Solare

Avrete sicuramente visto sulle pareti di chiese o palazzi antichi degli orologi (chiamati Meridiane) che determinano l’ora per mezzo dell'ombra gettata sul muro da un’asta (chiamata Stilo o Gnomone).

  • Avrete anche cercato di confrontarne l’ora con il vostro orologio, ma senza dubbio avrete lasciato perdere o avrete pensato che orologi così antichi non potevano avere che una precisione molto grossolana.Niente di più errato ! Una buona meridiana, accuratamente costruita e di grandi dimensioni può stabilire l’ora con l’approssimazione di un secondo ! Quella che si trova all’interno del Duomo di Milano ha questa precisione.
  • Il trucco consiste pertanto nel saperla costruire e nel saperla leggere, ovvero capire che tipo di ora può indicare. Infatti la meridiana dà (ovviamente) l’ora solare vera del luogo in cui è piazzata, mentre i normali orologi danno l’ora convenzionale (legale) secondo il fuso orario del luogo in cui ci si trova.
    La differenza tra ora solare vera e ora convenzionale può essere molto grande: ad esempio tra Torino e Venezia c’è una differenza di circa mezz’ora.
    Infine, poiché la meridiana dà l’ora in base ai movimenti relativi di Terra e Sole e questi movimenti non sono uniformi nel corso dell'anno, può accadere che la differenza in certi periodi cresca o diminuisca.

  • Dopo tutto questo, se pure avevate qualche speranza di costruirvi una meridiana tutta per voi, avrete certamente abbandonato l’idea per l’eccessiva complicazione. Non dovete disperare: calcolare le linee di un orologio solare utilizzando formule matematiche o regole geometriche che tengano conto dei movimenti Terra-Sole è effettivamente complesso (ma non impossibile); tuttavia si può costruire un buon orologio semplicemente utilizzando le facili regole pratiche che esporrò qui di seguito.
  • Esistono moltissimi tipi di orologi solari, ognuno con le sue caratteristiche. Quello che costruiremo insieme è quello classico, appeso o dipinto su una parete ben soleggiata e che si presenta così:

    Per prima cosa cercate una parete adatta: idealmente dovrebbe essere esposta perfettamente a SUD; in pratica è sufficiente che riceva luce solare per buona parte della giornata (gli orologi solari all’ombra sono pur sempre affascinanti ma abbastanza inutili).

  • Poi – attenzione – qui viene il punto più importante e delicato: lo Stilo deve essere inserito con precisione in posizione parallela all’asse terrestre (state calmi, è facile!). Pertanto se la parete è rivolta esattamente a Sud, esso dovrà formare un angolo col muro pari a 90° meno la vostra latitudine. In pratica 45° a Milano (45° è un angolo pari alla metà di quello di un quadrato).
    Se la vostra parete non è esposta esattamente a Sud, piantate un altro Stilo a 45° in una tavola che piazzerete in posizione esattamente a Sud davanti alla parete (aiutatevi con una bussola o con la mappa del luogo o chiedete a chi lo sa) quindi prolungate l’inclinazione di questo Stilo fino alla vostra parete con una corda tesa e piantate nel muro lo Stilo della meridiana in posizione definitiva con questa inclinazione.
  • Per le linee orarie è più semplice. Intanto si vede dal disegno che partono tutte dal piede dello Stilo. Poi è sufficiente attendere uno dei giorni in cui la differenza dovuta al movimento Terra-Sole è circa pari a ZERO (vale a dire a fine Dicembre, metà Aprile, metà Giugno e inizio Settembre) per tracciare le linee sotto l’ombra dello Stilo quando il vostro orologio segna esattamente ciascuna ora.

  • Per leggere la vostra meridiana in ogni giorno dell'anno, sarà quindi necessario leggere l’ora così come indicata dall’ombra dello Stilo e correggerla utilizzando la tabella che segue.
  • Esempio: La vostra meridiana segna esattamente le 11 ed è il 30 di settembre. Dalla tavola si vede che il 30/9 la meridiana sta indietro di circa 10 minuti, pertanto sono le 11:10.

  • E’ semplice, vero ? Il bello sta nella costruzione stessa e nell’abbellimento.
    E’ infatti tradizione abbellire il quadrante con disegni di natura astronomica o zodiacale e di completare il tutto con qualche
    frase in latino che alluda al tempo, ad esempio "Sine Sole Sileo = senza sole non parlo" , "Tempus Fugit = il tempo vola" oppure Horas Non Numero Nisi Serenas = non indico che ore serene".
    Alcuni disegnano anche la tavola di correzione di prima, che ha una sua estetica.Il limite è solo la fantasia.

  • Torno a Casa