Santiago: Vitto & Alloggio
Vitto & Alloggio

Diamo alcune notizie sugli
aspetti pi curiosi dell'alimentazione
e del pernottamento

Dieta del ciclista (tenete conto che il percorso richiede circa 3.000 calorie al giorno, + molti carboidrati, proteine, grassi, vitamine e sali minerali)

1 Colazione Yogurt, marmellata, miele, fette biscottate,
pane, burro, latte, caff, succo di frutta.
Pranzo, circa a
met tappa
Paninone del ciclista, di mia invenzione,
molto efficace (ricetta nel
BOX), pomodori,
carote, mele, vino, caff.
Durante il
percorso
Cioccolato, latte condensato, amaretti
tipo Sassello, acqua e succo di frutta
come se piovesse
Cena In un locale tipico del luogo (PULPERIA),
meglio se taverna di porto, privilegiando
pesci alla griglia e zuppe locali grassissime
a base di frattaglie di maiale e verdura,
frttate (
TORTILLAS) con patate e prosciutto,
frutta e dessert (
POSTRE) preferibilmente
a base di Latte Cagliato (
CUAJADA) con
zucchero e miele.

PS: in una pulperia del centro storico
di Santiago
la Ostessa-Cuoca-Cameriera-Cassiera
scrive il conto a matita
direttamente sul marmo del bancone

Ricette:
NB: Gallego vuol dire Galiziano

PANINONE DEL CICLISTA Si prenda un bastone di pane (Baguette o Barra) di circa un Kg e si ricavino 4 panini, ciascuno da farcire con circa 80 grammi di prosciutto cotto, circa 60 - 80 grammi di formaggio Brie e 2/3 sardine o aguglie sott'olio senza togliere la spina, che ricca di calcio. Va bene anche il tonno. Se qualcuno vuole metterci anche un pomodoro affettato o un cetriolo, faccia pure, tanto le salite consumano tutto fin troppo rapidamente.
PULPO GALLEGO Si accomodano rondelle di polpo bollito su un piatto di legno; si irrora di ottimo olio d'oliva e si passa al forno per 5 minuti; si ricopre di peperoncino. E' opportuno tenere a portata di mano una birra grande gelata.
CALLOS GALLEGO Zuppa di ceci con trippa, testina, piedini, cotenne e ogni altro ritaglio di maiale. Per il ciclista inzuppato e infreddolito una mano santa.
OLLA POTRIDA Piatto tipico della zona di Burgos. Trattasi di un "cacciucco" di carne (piedini, orecchie e coda di maiale + pernici, pollo e quant'altro si pu reperire quando si pulisce un frigorifero, sbollentati e passati al forno, con contorno di verdure. Il brodo si serve a parte con i crostini)

Pernottamento

Quasi esclusivamente presso gli Alberghi dei Pellegrini, che si trovano tutti sul percorso pedonale del Cammino di Santiago.
Molto spesso non c' tariffa, ma ovviamente opportuno lasciare un "Donativo"
L'importo standard di
500 Pesetas
per notte (=circa 6.000 Lire)
La sistemazione in camerata su lettini abbastanza distanziati oppure in camere (senza porta) o scompartimenti da 4/6 letti a castello.
Il
sacco a pelo sostituisce la coperte (che vengono fornite nei tessuti pi eterogenei - dal feltro alla garza) e le lenzuola (che per fortuna non ci sono mai)

I servizi sono ottimi !
Si pu usare anche la cucina

L'orario di chiusura generalmente alle ore 22:00. Entro le ore 8:00 necessario andarsene. Non ci sono problemi di insonnia, poich la stanchezza la fa da padrona e neppure di sveglia, poich i pellegrini pedoni cominciano a trambustare alle 5:30 !
Poich per regolamento
la precedenza va ai pedoni,
i ciclisti possono trovarsi a
dormire per terra
(tanto c' il sacco a pelo!)

A titolo d'esempio, diamo lo schema della
sistemazione sul pavimento della faraonica
Sede dell'Associazione

Amigos del Camino de Santiago
di Estella, di tre metri di lato:

Per maggiore confort, l'interruttore della fioca luce posto all'esterno della stanza, esattamente nella posizione in cui uno lo cercherebbe se fosse quello dei bagni !


Torno a Casa